Per poter visualizzare tutti i contenuti è necessario avere la versione attuale di Adobe Flash Player.

home page Immagini 3 Monitoraggio ambientale Monitoraggio 2 Monitoraggio 3 Monitoraggio 4 Monitoraggio 5 Monitoraggio 6 Monitoraggio 7 Immagini 4 Videoclip Videoclip 1 Videoclip 3 Videoclip 4 Videoclip 5 Videoclip 6 Videoclip 7 Videoclip 8 Videoclip 9 Videoclip 10 Videoclip 11 Videoclip 12 Videoclip 13 Videoclip 14 Videoclip 15 Videoclip 16 Videoclip 17 Videoclip 18 Videoclip 19 Videoclip 20 Videoclip 21 Videoclip 22 Videoclip 23 Videoclip 24 Ambienti Immagini 2 Eventi 3 Eventi 7 Eventi 4 Eventi 5 News Libri Bibliografia tecnica  Bibliografia tecnica 2 Bibliografia tecnica 3 Bibliografia tecnica 4 Bibliografia tecnica 5 Bibliografia tecnica 6 Link Nuova pagina 23 Nuova pagina 24 

News

HOME PAGE

per ricevere copie cartacee indirizzare la richiesta a larcara@alice.it

Flora urbana di Ravenna: una flora da… Capitale!E’ in distribuzione in questi giorni (gennaio 2014) il settimo dei Quaderni dell’IBIS, pubblicati dall’Associazione di Volontariato L’ARCA, Ravenna, come contributo scientifico alla conoscenza della biodiversità vegetale del nostro territorio.Questo Quaderno è stato dedicato alla Flora urbana e suburbana di Ravenna, mentre i precedenti, dal primo al quinto, avevano riguardato singoli siti di rilevante interesse naturalistico dell’area ravennate: Punte Alberete e Valle Mandriole, 2007; Bardello e Dune costiere, 2008; Riserve Naturali di Stato, ex ASFD, 2009; Pinete storiche di Ravenna (S. Vitale, Classe, Cervia), 2010; siti di Foce Reno e Foce Bevano, 2011.Nel 2012 il sesto Quaderno aveva censito la flora di 11 siti della Rete Natura 2000 (SIC, Siti di Interesse Comunitario e ZPS, Zone di Protezione Speciale), compresa in gran parte delle aree esaminate singolarmente negli anni precedenti, fornendo così un quadro scientifico aggiornato del patrimonio vegetale degli ambienti naturali della vasta fascia costiera ravennate.Ai ricercatori de L’Arca è sembrato opportuno far seguire ai censimenti vegetazionali e floristici degli ambienti protetti anche un analogo lavoro relativo ad un’area di confronto, quella urbana e periurbana, che nell’opinione pubblica poteva, anzi “doveva” risultare molto più povera di specie, e quindi “doveva” presentare una ricchezza floristica molto minore.A dire il vero, lo studio delle cosiddette “flore urbiche” vanta tradizioni antiche (un primo censimento della flora del Colosseo, redatto a Roma dal Panaroli, risale addirittura al 1643…), per cui una ricchissima bibliografia nazionale ed internazionale conferma da tempo che la vegetazione spontanea trova spazio per affermarsi anche in ambienti apparentemente o effettivamente ostili, come marciapiedi, aiuole, ruderi, mura ed incolti di varia origine: urbana, agricola, industriale..Non è stata quindi una sorpresa la scoperta di circa 560 specie della flora vascolare - erbe, arbusti ed alberi - in un territorio, che per coerenza con la Cartografia Floristica Centro Europea, CFCE, è stato delimitato come un rettangolo di 3 primi di latitudine e 5 primi di longitudine, il cosiddetto Quadrante 1539/3, secondo le definizione floristica convenzionale centro-europea.Il quadrante ravennate comprende, oltre all’abitato cittadino vero e proprio ed i suoi dintorni, una superficie complessiva di circa 37 Kmq, e pertanto include alcune parti di aree agricole, di relitti boschivi, di corsi d’acqua dolce o salata (Lama, Candiano): ognuno di questi ambienti, pur non potendo essere paragonato ad un tradizionale ecosistema naturale, presenta comunque caratteristiche ecologiche peculiari e di conseguenza flore specifiche, ben adattate o addirittura esclusive di quel particolare ambiente.Al fine di valutare la ricchezza floristica del “nostro” quadrante urbano e suburbano si riportano in tabella i dati di estensione, in Kmq, ed il relativo numero di specie, per aree alquanto diverse, ma utili a fornire quantomeno un confronto di larga massima: Ricchezza floristica del territorio: confronto tra zone diverseArea di riferimento Superficie, Kmq Numero specie Fonte: Autori, annoItalia 301.277 5.600 Pignatti S. e coll., Flora d’Italia, 1982Berlino (Ovest) 480 1.245 Sukopp H., 1990Varsavia 430 1.110 Sudnik-Wojcikowska B., 1987 Roma 300 1.285 Celesti Grapow L., 1995 Siti Rete Natura Ravenna 110 1.050 Lazzari G., Merloni N., Saiani D., IBIS 6, 2012Ravenna 1539/3 37 560 Lazzari G., Merloni N., Saiani D., IBIS 7, 2013 A prescindere dalla notevole disomogeneità dei territori considerati - si va dall’intero territorio nazionale alla fascia costiera ravennate, ed a vastissimi ed eterogenei territori relativi a tre grandi capitali europee - appare evidente che anche in un’area molto modesta, di soli pochi Kmq, vive un numero decisamente significativo di specie.In buona sintesi, noi riteniamo che la ricchezza della biodiversità botanica di Ravenna, urbana e suburbana, possa meritare alla città una candidatura a …. Capitale, sicuramente per la flora!GL, NM, DS per L’Arca AdV